error
Il Natale è dei piccoli…

Il Natale è dei piccoli…

Da qualche anno gira in rete un invito sacrosanto a comprare i regali di Natale dai bottegai, dagli artigiani, da chi con cura e passione realizza un prodotto mettendoci il tempo della sua vita. Può trattarsi di alimentari, di giocattoli, di composizioni floreali, di vestiario o di oggettistica di design. Poco importa.
Ciò che conta è rivolgersi ai piccoli imprenditori di se stessi e non alle grandi catene di supermercati o di elettronica o di abbigliamento.
Privilegiare il piccolo e tralasciare il grande insomma. Che ci vende un oggetto senz’anima, delocalizzato e prodotto in serie. Di multinazionali che concedono ai dipendenti una pausa toilette di 5 minuti ogni 4 ore sappiamo già molto. È che tutto questo vale un po’ anche per le grandi case editrici collegate alle grandi librerie, quelle delle catene. Producono sovrabbondanza di volumi non per diffondere cultura ma per aumentare disperatamente i fatturati, spesso piegando alle loro specifiche esigenze tutte le figure del comparto editoriale: autori, illustratori, stampatori, organizzatori di fiere e saloni.
Questo Natale andate in una piccola libreria indipendente a cercare qualche libro prezioso, qualche chicca per grandi o piccini, scegliete autori e titoli di case editrici emergenti che ce la mettono tutta per offrire grande cura e qualità a prezzi sostenibili.
Siamo proprio noi, con le nostre scelte e le spese quotidiane, a condizionare il mercato.
Compriamo bene, regaliamo bene, spendiamo bene. Anche e soprattutto a Natale.

www.youhost.eu youhost